Sistemi per le texture analisys

Texture Analysis

TEXTURE ANALYSIS: CHE COSA SONO E PERCHE’ E’ IMPORTANTE USARE I TEXTUROMETRI PER INDAGARE LE PROPRIETA STRUTTURALI DEGLI ALIMENTI

Le Texture Analysis sono state per molti anni al centro di importanti studi in ambito accademico ed universitario e, solo recentemente, il mercato alimentare sta comprendendo l’importanza di dotarsi di specifici strumenti per indagare le proprietà dei prodotti alimentari.

L’analisi della struttura degli alimenti è estremamente importante per studiare i fattori che influenzano le proprietà fisiche dei cibi. Grazie ai sistemi dinamometrici è possibile studiarne le caratteristiche quali la rigidità, la friabilità, la morbidezza, l’elasticità, l’appiccicosità, la masticabilità etc.. ed interpretare la complessità strutturale studiandone le proprietà a determinate condizioni, in modo da monitorare i processi di trasformazione e conservazione.

La consistenza degli alimenti è diventata, nel processo produttivo, un attributo estremamente importante da monitorare, in quanto influenza la lavorazione e la manipolazione, influenza le abitudini e influisce sulla durata di conservazione e sull’accettazione dei prodotti da parte dei consumatori.

Sistemi per le Texture Analysis
Sistemi per le Texture Analysis

Per analizzare la consistenza degli alimenti, così come le proprietà dei cosmetici, dei prodotti farmaceutici, degli adesivi e dei tanti altri prodotti di consumo, vengono utilizzati degli strumenti di misura che permettono di eseguire una serie di tecniche a partire dal semplice principio della misurazione della forza in funzione del tempo, oppure della forza in funzione della distanza, poiché una sonda, montata su un analizzatore di struttura, andrà a generare una deformazione sul campione che viene sottoposto ad un test in compressione o in trazione. La sonda viene spostata a una velocità definita in una direzione verso l’alto o, più comunemente, verso il basso e la forza di resistenza viene misurata durante il test generando un grafico.

Le Texture Analysis vengono condotte attraverso una grande varietà di dispositivi e sonde che consente a questi strumenti di imitare le interazioni del mondo reale. Nel tempo sono stati codificati metodi che hanno portato a definire specifici dispositivi per analizzare determinati prodotti. Per ottenere informazioni efficaci, è necessario eseguire le prove con un analizzatore che garantisca misure esatte e soprattutto che permetta di realizzare il metodo di prova corretto. Anche la scelta del software sarà un elemento chiave per definire il processo di analisi e di archiviazione dei dati misurati.

Accessori per le Texture Analysis
Accessori per le Texture Analysis

Perchè eseguire le Texture Analysis?

I principali produttori applicano regolarmente tecniche di analisi strutturali sia per lo sviluppo di nuovi prodotti sia per il controllo qualità in tutte le fasi della produzione, effettuando un’ampia gamma di misurazioni per analizzare materie prime o eccipienti, semilavorati, imballaggi e prodotti finiti. Laddove si verificano problemi strutturali problematici durante lo stoccaggio o il trasporto, l’analisi strutturale può fornire una valutazione utile. Può anche rivelarsi un efficace mezzo di confronto con prodotti della concorrenza, o laddove sia necessaria la giustificazione delle affermazioni per assumere una posizione tecnicamente proattiva nel vostro mercato.

Si rivelerà sicuramente uno strumento indispensabile quando sarà necessario quantificare la consistenza o le proprietà fisiche complessive del prodotto “gold standard” per un confronto futuro nella produzione: la chiave per mantenere una qualità strutturale costante!

La scelta della sonda o del dispositivo da utilizzare dipenderà dalla forma del campione, dalla proprietà che si desidera misurare o dall’azione che si desidera eseguire. Sono disponibili dispositivi per fornire l’azione richiesta di compressione, estrusione, taglio, estensione o piegatura sul campione o per supportare, ancorare o deformare il campione in modo specifico per il cliente.

L’obiettivo principale

L’obiettivo principale alla base di molti studi è quello di realizzare uno o più test oggettivi che permettano di sostituire o affiancare alla valutazione sensoriale umana uno strumento scientifico che dia risultati ripetibili per valutare la struttura degli alimenti o prodotti testati. Inoltre, i metodi strumentali di valutazione della texture possono essere eseguiti in condizioni più rigorosamente definite e controllate

È più probabile che problemi di variabilità sperimentale siano causati dall’eterogeneità del campione che dall’imprecisione strumentale. Un altro motivo per l’analisi strumentale potrebbe essere che spesso i cambiamenti nei livelli degli ingredienti causano diversi cambiamenti simultanei nelle caratteristiche del prodotto. Alcuni di questi cambiamenti sono difficili da mascherare e quindi tendono a rendere difficile l’analisi sensoriale.

Quale strumento scegliere?

Esistono diversi sistemi per eseguire procedure di analisi per il controllo delle proprietà fisiche degli alimenti. La scelta del sistema più idoneo per le proprie necessità, dipende da una serie di considerazioni, a partire dal budget, fino alla scelta del sistema con una gestione avanzata dei dati grazie a programmi software di alto profilo.

Per scoprire quale texturometro è più adatto alle tue esigenze leggi la nostra guida: Quale texturometro scegliere